Gallery Baja Costa Smeralda: l’esordio vincente di Andrea Crugnola

crugnola-fedullo-baja-costa-smeralda-2017

  • Il rallista varesino, brillante esponente del vivaio Suzuki, assieme a Bruno Fedullo, ha vinto la Baja Costa Smeralda Sardegna al volante del Grand Vitara 3.6 V6 T1.
  • Nel quinto round del CI Cross Country, con il secondo Grand Vitara 3.6 V6 T1, Andrea Tomasini e Mauro Toffoli sfiorano la top five assoluta.
  • Andrea Alfano e Carmen Marsiglia sempre più primi nel Suzuki Challenge, vincendo il quinto appuntamento sulla Terra Sarda.

Suzuki conferma la sua eccellenza nel fuoristrada, aggiudicandosi la quinta prova del Campionato Italiano Cross Country Rally. Disputato nello scenario unico della Costa Smeralda, il penultimo atto della serie nazionale ha visto il Grand Vitara schierato da Suzuki Italia tornare sul gradino del podio, dimostrando che competitività e affidabilità della tecnologia ALLGRIP restano di altissimo livello assoluto anche nelle competizioni.

Quando il percorso è tecnico e selettivo come nei magnifici sterrati sardi di Arzachena, la qualità dei piloti e dei mezzi Suzuki emerge lasciando agli avversari solo la polvere.

A confermare l’assioma, è la perentoria prestazione vincente ottenuta alla Baja Costa Smeralda da Crugnola e Fedullo. Il rallista varesino, sportivamente nato, cresciuto e lanciato nell’olimpo dei rally dal monomarca Suzuki Rally Cup nel 2009, vinto con la Swift Sport 1600 Gruppo N, è salito per la prima volta nell’abitacolo del Grand Vitara, cogliendo una vittoria che tiene alto il morale del team Suzuki e consente di alimentare la corsa per il titolo assoluto Costruttori.

“Ho impiegato due secondi a rispondere affermativamente alla chiamata di Suzuki, perché c’era pochissimo tempo per la preparazione dell’iniziativa e anche perché nei confronti di Suzuki mi sento profondamente legato. Il team manager, Massimo Nicoletti, mi ha messo a disposizione una Grand Vitara che, messa alla prova durante la gara, si è rivelata il mezzo prestazionale che tutti conosciamo dai risultati: facile da pilotare e competitivo su tutti i terreni, soprattutto nelle prove strette e guidate. È stato un fine settimana perfetto, grazie ai preziosi consigli del mio navigatore Bruno Fedullo, che mi ha aiutato a correre senza l’ausilio delle note di navigazione.”

L’affermazione assoluta di Andrea Crugnola e Bruno Fedullo con il Suzuki Grand Vitara 3.6 V6 T1, nella quarta edizione della Baja Costa Smeralda Sardegna, permette di tenere aperta la corsa al titolo Costruttori, per la quale Suzuki attende la disputa dell’ultima gara del calendario della serie tricolore, in programma nel mese di novembre a Valvasone in provincia di Pordenone.

I varesotti Andrea Alfano e Carmen Marsiglia, ottimi leader del Gruppo T2, a bordo di un Suzuki Grand Vitara 1.9 DDiS strettamente derivato dalla produzione di serie, ad Arzachena s’aggiudicano anche la gara del Suzuki Challenge.

“È andato tutto bene. Siamo contenti anche perché il fuoristrada è stato perfetto, mentre noi ci siamo presi alcuni spaventi su due ruote … comunque allunghiamo il vantaggio in testa classifica.”

Categoria, quella del T2, che ha visto al secondo posto i siciliani Bordonaro e Bono, al termine di una gara affrontata non in perfetta in forma fisica, permettendosi però di d’essere i più veloci nel finale e superare Ananasso e Castellani, Lops e Larosa e Uliana in coppia con Mirolo rallentati dalla rottura della ruota posteriore destra del loro Grand Vitara nelle prime battute di gara.

 

Classifica Gruppo T2 e Suzuki Challenge dopo dieci settori selettivi: 1. Alfano A. in 1:25:22; 2. Bordonaro A. a 1:41; 3. Ananasso G. a 7:42; 4. Lops M. a 10:02; 5. Uliana A. a 1:36:54.

 

Lascia un Commento

Vendo

Noleggio

No posts found.

© 2012 1MEDIA S.r.l - P. IVA 10662090017 - Via Massa 11/C - 10023 - Chieri (TO)
Tel. +39 (0)11.9470400 (r.a.) - Fax +39 (0)11.9470577 - E-mail: segreteria@1media.it - www.barberoeditorigroup.it | Create by Artwork - web agency milano