Gallery Regolamentazione Rally 2016

Aci Sport

Si anticipano, in attesa dell’uscita dell’Annuario ACI Sport 2016, le importanti e attese norme che riguardano il settore rally.

Con Internet Explorer puoi visualizzare il PDF cliccando qui (PDF, 1,53MB)

 

 

CAMPIONATO ITALIANO RALLY – CIR 2016

Il Campionato Italiano Rally Assoluto sarà articolato su un numero massimo di 8 (otto) Rally, di cui 6 (sei) su fondo asfaltato e 2 (due) su fondo sterrato, distanziate da almeno tre settimane (21 giorni teorici) giorni l’una dall’altra, salvo deroghe necessarie ad assicurare la comunicazione televisiva. Gli Organizzatori dovranno attenersi al rispetto dei Format e degli Standard previsti ed indicati nell’allegato posto in fondo al presente regolamento. A tale scopo, almeno quattro mesi prima rispetto alla data di svolgimento assegnata, dovranno sottoporre all’approvazione di ACI SPORT, e della Segreteria della Commissione Rally il progetto del loro Rally. Il progetto verrà esaminato e approvato dal Promotore del Campionato e dalla Commissione Rally per quanto di competenza. Le eventuali modifiche al progetto richieste all’Organizzatore costituiranno requisito necessario al proseguimento dell’iter di approvazione. Il rispetto di quanto sopra è condizione per l’ottenimento del permesso di organizzazione. Il mancato rispetto di quanto sopra previsto comporterà la perdita o il declassamento del titolo nell’anno successivo.

 

I Rally individuati per la stagione sportiva 2016 sono le seguenti:

  • Rally del Ciocco
  • Rally di Sanremo
  • Rally Targa Florio (Coeff. 1,5)
  • Rally dell’Adriatico (Sterrato)
  • Rally di San Marino (Sterrato)
  • Rally del Friuli Venezia Giulia
  • Rally di Roma Capitale
  • Rally Due Valli (Coeff. 1,5)

 

Vetture ammesse

Concorreranno all’aggiudicazione del Campionato esclusivamente le vetture delle seguenti classi e gruppi: Gruppo N. Gruppo A fino a 2000 cm³ , Gruppo R, Super 1600, Super 2000 (2.0 atmosferico e 1.6 turbo), RGT. Non saranno ammesse a partecipare alle gare le vetture: WRC, A8, K11, FGT.

 

 

CAMPIONATO ITALIANO WRC 2016

Il Campionato Italiano WRC sarà articolato su un numero massimo di 6 (sei) gare, distanziate da almeno tre settimana (21 giorni teorici) giorni l’una dall’altra, salvo deroghe necessarie ad assicurare la comunicazione televisiva.

 

Le gare individuate per la stagione 2016 sono le seguenti:

  • Rally Elba
  • 1000 Miglia
  • Rally del Salento
  • Rally della Marca
  • Rally di San Martino di Castrozza
  • Rally ACI Como

 

Vetture ammesse

Concorreranno all’aggiudicazione del Campionato le vetture: WRC (1.6 e 2.0 turbo), A8, K11, Gruppo N, Gruppo A, Gruppo R, Super 1600, Super 2000 (2.0 Atmosferico 1.6 Turbo), RGT, FGT, Racing Start, R1 Nazionale.

 

 

CAMPIONATO ITALIANO R1 2016

Il Campionato Italiano R1 sarà articolato su un numero massimo di 7 (sette) manifestazioni, delle quali 5 su fondo asfaltato e 2 su fondo sterrato, con validità per il Campionato Italiano Rally Assoluto La partecipazione al Campionato Italiano Rally R 1 consentirà la classificazione anche nella gara del Campionato Italiano Rally Assoluto . Per quanto non indicato nel presente Regolamento valgono la NG Rally del RDS del Campionato Italiano Rally 2016, per quanto applicabile.

 

Le manifestazioni individuate per la stagione sportiva 2016 sono le seguenti:

  • Rally del Ciocco
  • Rally di Sanremo
  • Rally Targa Florio (Coeff. 1,5)
  • Rally dell’Adriatico (Sterrato)
  • Rally di San Marino (Sterrato)
  • Rally del Friuli Venezia Giulia
  • Rally di Roma Capitale (Coeff. 1,5)

 

Vetture ammesse

Saranno ammesse alle classifiche del Campionato Italiano R1 le vetture delle seguenti classi di cilindrata: R1 A, R1 B, R1 A Nazionale, R1 B Nazionale e, limitatamente ai modelli di vetture regolarmente commercializzate dal 2008, RS 1.4, RS 1.6.

 

 

CAMPIONATO REGIONALE 2016

Sarà aggiudicato un Campionato Regionale (di seguito indicato come CR) per ognuna delle zone previste. I Conduttori potranno partecipare al CR di qualsivoglia zona, indipendentemente dalla loro residenza, fermo restando che ogni punteggio acquisito sarà conteggiato esclusivamente per la classifica finale della zona in cui lo stesso è stato conseguito. I Conduttori che partecipano alle gare valevoli per un CR di zona diverso da quello di residenza, saranno soggetti senza alcun titolo preferenziale alle disposizioni in materia di iscrizioni.

 

In base al Calendario sportivo 2016, sono istituite le seguenti zone geografiche:

  • Piemonte, Valle d’Aosta
  • Liguria
  • Lombardia
  • Veneto/Trentino Alto Adige
  • Friuli Venezia Giulia
  • Emilia Romagna/Marche/RSM
  • Toscana/Umbria
  • Lazio/Abruzzo/Campania
  • Puglia/Molise/Basilicata
  • Sicilia/Calabria
  • Sardegna

 

Vetture ammesse

Saranno ammesse le seguenti vetture, conformi alle prescrizioni dell’All. J: Gruppo N (tutte le classi), Gruppo A (tutte le classi con esclusione delle WRC), Gruppo R (tutte le classi), Super 2000 (2.0 atmosferico – 1.6 turbo), Super 1600 (per queste vetture sarà possibile utilizzare degli “errata” scaduti, senza penalità. A8, K11, RGT, Racing Start, Racing Start PLUS limitatamente ai rally con coefficiente 0,5 e 1, R1 Nazionale.

E’ prevista la partecipazione di 5 Autostoriche al seguito.

 

 

TROFEO ITALIANO RALLY TERRA 2016

Il Trofeo Italiano Rally Terra sarà articolato su un numero massimo di 6 (sei) gare su terra, comprese quelle valevoli per il Campionato Italiano Rally Assoluto, distanziate da almeno tre settimana (21 giorni teorici) l’una dall’altra, salvo deroghe necessarie ad assicurare la comunicazione televisiva.

 

Le gare della stagione sportiva 2016 sono le seguenti:

  • Liburna Rally Terra. Coeff. 0,75
  • Rally dell’Adriatico. Coeff. 1,5
  • Rally di San Marino. Coeff. 1,5
  • Il Nido dell’Aquila. Coeff. 0,75
  • Rally Costa Smeralda. Coeff. 1
  • Rally Val d’Orcia. Coeff. 0,75

 

Vetture ammesse

Concorreranno all’aggiudicazione del Trofeo esclusivamente le vetture delle seguenti Classi: Gruppo N, Gruppo A fino a 2000 cm³ , Gruppo R, Super 1600, Super 2000 (2.0 Atmosferico 1.6 Turbo), Racing Start, R1 Nazionale.

Non saranno ammesse a partecipare alle gare le vetture: WRC, A8, K11, RGT, FGT.

 

 

COPPA ITALIA RALLY 2016

Sarà aggiudicata una Coppa Italia Rally per ognuna delle zone previste. I Conduttori potranno partecipare alla Coppa Italia di qualsivoglia zona, indipendentemente dalla loro residenza, fermo restando che ogni punteggio acquisito sarà conteggiato esclusivamente per la classifica finale della zona in cui lo stesso è stato conseguito. I Conduttori che partecipano alle gare valevoli per una Coppa Italia di zona diversa da quella di residenza, saranno soggetti senza alcun titolo preferenziale alle disposizioni in materia di iscrizioni.

 

Zona 1

  • Rally dei Laghi (coeff.1)
  • Rally di Alba (coeff.1)
  • Rally della Lanterna (coeff.2)
  • Circuito di Cremona (coeff.1)
  • Rally Valli Cuneesi (coeff.1)

Riserva: Rally Coppa Valtellina

 

Zona 2

  • Rally del Taro (coeff. 1)
  • Rally della Lanterna (coeff.2)
  • Rally Casentino (coeff.1)
  • Rally Città di Bassano (coeff.1)
  • Rally di Pistoia (coeff.1)

Riserva: Rally di Firenze-Reggello

 

Zona 3

  • Rally Città di Casarano (coeff.1)
  • Rally del Salento (coeff. 2)
  • Rally Città di Ceccano (coeff.1)
  • Rally del Tirreno (coeff.1)
  • Rally Porta del Gargano (coeff.1)

Riserva: Rally di Pico

 

Vetture ammesse

Saranno ammesse le seguenti vetture, conformi alle prescrizioni dell’All. J: Gruppo N (tutte le classi), Gruppo A (tutte le classi con esclusione delle WRC), Gruppo R(tutte le classi), Super 2000 (2.0 atmosferico – 1.6 turbo), Super 1600 (per queste vetture sarà possibile utilizzare degli “errata” scaduti, senza penalità. A8, K11, WRC, RGT, FGT, Racing Start, R1 Nazionale.

E’ prevista la partecipazione di 5 Autostoriche al seguito.

 

 

COPPA RALLY R1 2016

La Coppa Rally R1 sarà articolata nelle gare valide per il Campionato Italiano WRC. In caso di annullamento di una o più gare queste non saranno sostituite. La partecipazione alla Coppa Rally R1 consentirà la classificazione anche nella gara del Campionato Italiano WRC.

 

Vetture ammesse

Saranno ammesse alle classifiche della Coppa Rally R1 le vetture delle seguenti classi di cilindrata: R1 C Nazionale, R1 T Nazionale e, limitatamente ai modelli di vetture regolarmente commercializzate dal 2008, RS 2.0, RS TB 1.6, RS TB W 1.6.

 

 

RONDE 2016

Per ogni vettura dovrà essere iscritto un equipaggio formato da due persone considerate entrambe Conduttori (1° e 2° Conduttore) e quindi titolari della licenza di Conduttore prevista per la tipologia di gara. La licenza dovrà essere in corso di validità.

 

Vetture ammesse

Saranno ammesse le seguenti vetture, conformi alle prescrizioni dell’All. J: Vetture WRC (1.6 e 2.0 Turbo), Gruppo N, Gruppo A, Gruppo R, (tutte le classi), Super 2000 (2.0 atmosferico -1.6 turbo), Super 1600 (per queste vetture sarà possibile utilizzare degli “errata” scaduti, senza penalità. K11, RGT, FGT, Racing Start, R1 Nazionale.

Nelle ronde non è ammessa la partecipazione di vetture Autostoriche.

 

 

RALLY DAY 2016

I Rally Day devono svolgersi con le seguenti modalità:

- svolgimento della parte agonistica della gara in una sola giornata
- ricognizioni: 4 ore nel giorno precedente alla gara con un massimo di 3 passaggi per prova.
- lunghezza totale Prove Speciali: minimo 25 Km – massimo 40 Km
- lunghezza di ogni Prova Speciale: minimo 3 Km – massimo 7 Km
- numero Prove Speciali: minimo 2 – massimo 3
- ripetizione di ogni Prova Speciale: minimo 2 volte – massimo 3 volte
- numero totale delle Prove Speciali: minimo 4 – massimo 6
- premiazioni sul palco di arrivo

Le sole Verifiche Sportive e Tecniche possono essere svolte nel giorno precedente la gara, che sarà anche l’unico possibile per le ricognizioni del percorso. Le modalità di svolgimento non possono essere variate dall’organizzatore con aggiunta di prologhi, differenti chilometraggi, numero di Prove Speciali, Super Prova Speciale, ecc.

 

Vetture ammesse

Possono essere ammesse tutte le vetture previste per i Rally Nazionali, nel numero massimo di 120, ad esclusione di quelle delle Classi: Super 2000, R4, R5, A8, WRC, K11, RGT, FGT. Le vetture N4 sono ammesse nella configurazione FIA con flangia da 33 mm. Nelle 5 Auto Storiche al seguito (da conteggiare nel numero massimo delle 120 vetture), non saranno ammesse le vetture dei Gruppi 2 e 4 con cilindrata superiore a 2500 cm³. Racing Start Plus: ammesse limitatamente ai rally valevoli per il campionato regionale con coefficiente 0,5 e 1.

 

Lascia un Commento

Vendo

Noleggio

No posts found.

© 2012 1MEDIA S.r.l - P. IVA 10662090017 - Via Massa 11/C - 10023 - Chieri (TO)
Tel. +39 (0)11.9470400 (r.a.) - Fax +39 (0)11.9470577 - E-mail: segreteria@1media.it - www.barberoeditorigroup.it | Create by Artwork - web agency milano