Gallery CIRT: Trentin-De Marco conquistano il 9° Liburna Terra

Cerimonia di Premiazione Rally Liburna

Ottima prova del veneto con la Ford Focus Wrc della GP Racing. Grande incertezza per il tricolore terra. Seconda posizione, primi nel Cirt, per Costenaro-Bardini, su Peugeot 208 T16 R5 Delta Rally. Terzo gradino del podio, secondi nel Cirt, per Ceccoli-Capolongo su Ford Fiesta R5 D-Max. Cobbe-Turco vincono il Challenge Raceday Terra.

Grandissimo spettacolo sulle prove speciali del 9° Liburna Terra, dove a portare a casa la vittoria ci hanno pensato Mauro Trentin e Alice De Marco, in gara con la Ford Focus Wrc del Team Movisport. Primi anche fra gli iscritti al Challenge Raceday Terra. Vittoria che è arrivata, ma che non è stata così facile per il veneto che ha dovuto lottare contro molte R5 pilotate perfettamente. Seconda posizione per Costenaro-Bardini, con la Peugeot 208 T16 R5  della Delta Rally. Posizione conquistata proprio nell’ultimo lungo tratto cronometrato di “Ulignano”. L’equipaggio della Delta Rally incassa i punti del primo classificato nel Campionato Italiano Rally Terra.  Terza piazza assoluta per un arrembante Daniele Ceccoli, in coppia con Capolongo, che ha preso le misure alla sua Ford Fiesta R5, prova dopo prova, in un crescendo davvero importante. Il sammarinese porta a casa i punti del secondo posto nel Cirt. Ottima gara per  i quarti classificati, Manfrinato-Condotta. Evidentemente gli anni che passano non pesano sulle spalle del veneto, che al volante della sua Ford Fiesta R5 ha sfoderato una gara impeccabile. Manfrinato  passa alla cassa per il gettone del terzo posto nel tricolore rally. Positiva anche la gara di Donetto , in coppia con Giatti, che al volante della Ford Fiesta R5 della Scuderia Eurospeed ha condotto una gara regolare, con il quarto posto nel Cirt, quinto nell’assoluta,  così incassando anche punti preziosi in chiave campionato. Sesti assoluti, quinti nel tricolore terra, Tonso e Bizzocchi con una Skoda Fabia R5 del Peks Team. Settimi assoluti Luciano Cobbe e Fabio Turco che in gara con la Ford Focus Wrc,  targata GP Racing di Diego Rossi, hanno conquistato il titolo assoluto  nel Challenge Raceday Terra. Da sottolineare l’ottavo posto assoluto del sedicenne boliviano Marco Bulacia, alle note Mussano, che al volante della Ford Fiesta R5 del Team Erreffe ha davvero sorpreso. Il campione di Bolivia sta ricalcando per molti aspetti ciò che sta facendo nel Cir Kalle Rovanpera. Giovanissimi dal sicuro avvenire che scelgono l’Italia per crescere e lanciarsi nel panorama internazionale. Bulacia ha anche ottenuto ottimi tempi parziali come per esempio il secondo posto assoluto nell’ultima prova speciale a 3”9 dalla Wrc di Mauro Trentin. Con queste premesse, sarà davvero interessante vederlo all’opera sulla terra dell’Adriatico, proprio contro l’altro sedicenne Rovanpera. Nono assoluto, ma sesto nel Cirt, Nicolò Marchioro, partito con altre aspettative, che alla fine si consola portando a casa qualche punto tricolore. Top ten chiusa da “Dedo”, settimo nel tricolore terra. Discorso a parte per il teramano del Team Motorsport Italia che a tratti ha entusiasmato, sfoderando una più che ottima prestazione, vanificata nell’ultima prova speciale, quando al volante della Skoda Fabia R5 si è girato, buttando a mare un secondo posto assoluto e primo nel tricolore terra. Certamente brucerà questo errore, ma c’è la consapevolezza di poter competere per le altissime posizioni. A proposito di sfortuna, altro pilota che è andato molto forte “#Nc3”, Nicola Caldani, ha concluso con un ritiro amaro, proprio nell’ultimo difficilissimo tratto cronometrato, conseguenza di un capottamento che lo ha fermato definitivamente.

 

Classifica: 1) Trentin-De Marco Ford Focus Wrc 37’19”9; 2) Costenaro-Bardini Peugeot 208 T16 R5 a 23”5; 3) Ceccoli-Capolongo Ford Fiesta R5 a 30”2; 4) Manfrinato-Condotta Ford Fiesta R5 a 36”2; 5) Donetto-Giatti Ford Fiesta R5 a 45”2; 6) Tonso-Bizzocchi Skoda Fabia R5 a 46”9; 7) Cobbe-Turco Ford Focus Wrc a 47”5; 8) Bulacia-Mussano Ford Fiesta R5 a 47”8; 9) Marchioro-Marchetti Peugeot 208 T16 R5 a 49”4; 10) “Dedo-Inglesi Skoda Fabia R5 a 51”8.

Classifica Campionato Italiano Rally Terra dopo una gara: 1) Costenaro 11,25; 2) Ceccoli 9 ; 3) Manfrinato 7,5; 4) Donetto 6; 5) Tonso 4,5.

Calendario CIRT 2017: Liburna Terra 8 aprile; Rally Adriatico 14 maggio; Rally San Marino 16 luglio; Nido dell’Aquila 10 settembre; Rally Costa Smeralda 1 ottobre; Rally Val D’Orcia 29 ottobre.

Lascia un Commento

Vendo

Noleggio

No posts found.

© 2012 1MEDIA S.r.l - P. IVA 10662090017 - Via Massa 11/C - 10023 - Chieri (TO)
Tel. +39 (0)11.9470400 (r.a.) - Fax +39 (0)11.9470577 - E-mail: segreteria@1media.it - www.barberoeditorigroup.it | Create by Artwork - web agency milano