Gallery Annullata la 24 Ore Tout Terrain d’Italia 2016

24h Tout Terrain alba

La manifestazione ideata da drivEvent, inizialmente in programma il 3 aprile prossimo, non si correrà e lo start del Campionato Italiano Cross Country Rally slitta all’8 maggio al Raid Il Ciocco.

Dopo molti anni di attività nel motorsport siamo costretti ad alzare bandiera bianca ed arrenderci ai fatti: mancano i partecipanti, gli unici veri protagonisti della gara. Cade cosi il presupposto di poter portare a termine il progetto 24 Ore Tout Terrain d’Italia 2016, in programma a Buddusò dall’1 al 3 Aprile 2016.

Rudy Briani, organizzatore e titolare di drivEvent Srl, comunica con gli occhi lucidi questa pessima notizia per il mondo del Cross Country Rally.

“Per la prima volta dopo decenni di gare organizzate, anche contro mille avversità, dobbiamo annullare una gara di 4×4 organizzata da noi. Il bassissimo numero di adesioni ci ha costretto ad annullare per due importanti motivi: evitare altre gravi perdite economiche come nel 2015 ma soprattutto abbiamo scelto di non portare avanti un evento sportivo senza un numero di partecipanti che avesse un senso. Abbiamo chiesto aiuto alla Federazione ma, dato il periodo, anche loro hanno dovuto desistere. L’imposizione dell’assicurazione, la mancanza dei partecipanti del Trofeo Suzuki e l’assenza dei partecipanti stranieri ci hanno messo con le spalle al muro. Siamo dispiaciutissimi per chi ha creduto nella manifestazione e per chi ci ha aiutato ad organizzarla, il Comune di Buddusò in primis, alcuni piloti affezionati alla specialità e tanti appassionati che si sono resi disponibili. É una sconfitta per tutta la nostra organizzazione ma lo é anche, purtroppo, per chi ama il Cross Country e l’endurance 4×4. Probabilmente ci saranno persone felici per questo annullamento, quelli che non percepiscono che meno gare equivale alla chiusura della specialità a breve, quelli che non vedono che ogni evento perso equivale a molti piloti e spettatori delusi che guarderanno altrove. Ci tengo a ringraziare tutti i collaboratori che hanno dato un grande aiuto nella progettazione della gara, anche se è andata così abbiamo comunque lottato per raggiungere quello che ci appassiona.”

Resta molto amaro in bocca perché da settembre 2015 é iniziata la promozione della data e dei nuovi percorsi 2016, in Francia ed in Portogallo molti piloti stranieri avevano dimostrato grande interesse per poi sparire quasi tutti dopo l’apertura delle iscrizioni. Stessa cosa per i partecipanti del Campionato Italiano Cross Country Rally.

Per il futuro drivEvent vuole continuare a credere in questo settore, ovvio che sarà sempre necessario remare tutti nella stessa direzione. La prossima gara in programma é il Raid Il Ciocco a Maggio il 7-8 Maggio 2016, se ci saranno gli iscritti si partirà con questo Campionato Italiano e con il Trofeo Suzuki 2016.

L’augurio é che queste problematiche con le gare di velocità  ”in regola” non diano spazio a manifestazioni “strane” a strade aperte e camuffate come gare di regolarità.

“Il nostro motore è la passione e la tanta voglia di fare ma questa volta non sono bastati per ottenere il risultato ambito, scusate”, conclude Rudy.

L’intervista all’organizzatore:

Immagine anteprima YouTube

Lascia un Commento

Vendo

Noleggio

No posts found.

© 2012 1MEDIA S.r.l - P. IVA 10662090017 - Via Massa 11/C - 10023 - Chieri (TO)
Tel. +39 (0)11.9470400 (r.a.) - Fax +39 (0)11.9470577 - E-mail: segreteria@1media.it - www.barberoeditorigroup.it | Create by Artwork - web agency milano