Gallery ŠKODA VISION X: il terzo modello della famiglia SUV

visionx_front_fnl

›   VISION X è la prima auto ibrida con trazione elettrica, a gas metano e benzina nella storia di ŠKODA

›   Proporzioni compatte e design cristallino degli esterni

›   Abitacolo dinamico, grandi display e innovative soluzioni di infotainment

›   Le emissioni di CO2 sono di soli 89 g/km: il sistema di trazione consente valori delle emissioni straordinariamente bassi

›   Il design degli esterni offre un’anticipazione del futuro modello di serie

Sportiva, compatta e ricca di tecnologie innovative – così ŠKODA immagina l’Urban Crossover del futuro. Il prototipo reinterpreta le peculiarità dei SUV di ŠKODA e le trasferisce in un nuovo segmento. ŠKODA VISION X è presentata in anteprima mondiale al Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra 2018. Proporzioni compatte, sbalzi ridotti e linee disegnate con precisione accentuano la personalità agile e sportiva del prototipo. Negli interni ŠKODA VISION X offre innovative tecnologie di infotainment. Il sistema di trazione di ŠKODA VISION X combina alimentazione a gas naturale, benzina ed energia elettrica, assicurando così un’erogazione immediata della potenza, maggiore agilità ed emissioni medie di CO2 di soli 89 g/km.

“Design emozionale, moderne tecnologie di propulsione e un collegamento in rete completo: con il concept ŠKODA VISION X presentiamo la nostra visione di un moderno Urban Crossover”, afferma Bernhard Maier, CEO ŠKODA. “Il design degli esterni offre un’anticipazione concreta delle qualità che caratterizzeranno il terzo membro della nostra fortunata famiglia SUV. Il nuovo modello ci consentirà di entusiasmare e avvicinare al brand ŠKODA un numero maggiore di Clienti”.

Con il nuovo Urban Crossover, ŠKODA compie un ulteriore passo avanti nella sua strategia SUV. ŠKODA VISION X già al primo sguardo appartiene alla famiglia SUV della Casa boema.

ŠKODA VISION X coniuga agilità, versatilità e piacere di guida, nel traffico urbano come sui terreni accidentati. Con le sue dimensioni esterne e interne compatte e le moderne soluzioni di infotainment, questo prototipo è pensato per persone attive e dallo stile di vita moderno.

Gite fuoriporta e attività sportive nel tempo libero sono il contesto nel quale il robusto crossover esprime al meglio i suoi punti di forza. Dopo i successi ottenuti con il lancio dei modelli KODIAQ e KAROQ, il prototipo offre un’anticipazione del futuro modello di serie, con il quale il Marchio proseguirà la sua offensiva SUV, arricchendo la famiglia con una variante Urban Crossover.

 

Sistema di trazione ecocompatibile: più agilità, meno emissioni

Tecnologie avveniristiche contraddistinguono anche il sistema di trazione di ŠKODA VISION X, che è stata concepita con l’obiettivo di soddisfare le massime esigenze sul fronte sia dell’agilità sia della sostenibilità ambientale. Un nuovo sistema ibrido assicura erogazione istantanea della potenza e bassi valori delle emissioni. Per la prima volta un motore a combustione ad alta efficienza viene abbinato a un alternatore-motorino di avviamento a cinghia e a un motore elettrico sull’asse posteriore, il quale è in grado di provvedere da solo alla propulsione sulle brevi percorrenze e, inoltre, supporta le partenze agendo da Boost. Su strada come sui tratti non asfaltati, la forza viene trasmessa alle ruote anteriori, alle ruote posteriori, oppure, all’occorrenza, a tutte le quattro ruote. Nel traffico quotidiano, l’evoluto sistema ibrido di ŠKODA VISION X consegue emissioni di CO2, rilevate secondo il ciclo di misurazione europeo combinato (NEDC), di soli 89 grammi per chilometro.

Il motore a combustione è un propulsore quattro cilindri 1.5 G-TEC con sovralimentazione turbo, sviluppato appositamente per l’impiego del gas metano. Il gas naturale compresso può essere sia metano convenzionale sia biogas o E-Gas prodotto sinteticamente con energia elettrica ecologica. Già alimentata con metano convenzionale, una vettura CNG emette dal 18 al 25% di CO2 in meno rispetto a un modello con motore benzina di potenza paragonabile. Anche la quota di ossidi di azoto, polveri sottili e altre emissioni si riduce nettamente rispetto ai motori sia benzina sia Diesel. Mediante miscelazione di biogas è possibile ottenere un ulteriore abbassamento delle emissioni di CO2. Con una percentuale di biogas o E-Gas del 100%, le vetture a CNG risultano neutrali dal punto di vista delle emissioni di CO2.

Il motore a metano sviluppa 130 CV (96 kW) di potenza massima per 200 Nm di coppia massima. Dei due serbatoi di metano, uno si trova sotto i sedili posteriori e l’altro è dietro l’asse posteriore. La forza del motore a metano viene trasmessa all’asse anteriore, mentre sull’asse posteriore agisce un motore elettrico che viene attivato in caso di necessità, per incrementare l’erogazione alla partenza (effetto boost) oppure per migliorare la trazione su fondo sdrucciolevole e nella marcia fuoristrada. Questo motore elettrico è alimentato da un sistema di batterie agli ioni di litio con capacità di accumulo sufficienti per far percorrere alla concept car fino a due chilometri in modalità esclusivamente elettrica. Conseguentemente ŠKODA VISION X, per esempio in quartieri residenziali, all’interno di una zona ZTL o nella natura incontaminata, può viaggiare con la sola forza del motore elettrico, quindi senza emettere pressoché alcuna rumorosità e a zero emissioni locali. ŠKODA VISION X è il primo veicolo del Marchio della Freccia Alata a trazione integrale senza albero di trasmissione.

Il motore a metano viene supportato da due motori elettrici – un alternatore-motorino di avviamento azionato a cinghia (RSG) e un secondo motore elettrico sull’asse posteriore, che provvede al supporto della trazione integrale. Questo secondo motore elettrico è alimentato da una batteria agli ioni di litio da 48 volt. Grazie al sistema di recupero dell’energia, la batteria agli ioni di litio si ricarica durante la marcia: in frenata e in fase di “veleggiamento”, ŠKODA VISION X trasforma l’energia cinetica in energia elettrica per sfruttarla in un secondo momento. Come per tutti i motori elettrici, la sua coppia massima di 70 Nm è disponibile già al momento dell’avviamento e migliora sensibilmente sia la reattività in partenza sia l’agilità in accelerazione. Alcuni dei principali vantaggi delle batterie di accumulatori sono peso ridotto, maggiore capacità e prezzo alla portata di tutti.

Nell’impiego nel traffico quotidiano, la gestione intelligente del sistema ibrido provvede all’efficiente cooperazione fra motore a combustione e motore elettrico. Inoltre, la selezione delle modalità di guida consente una gestione della trazione conforme alle preferenze del conducente. Con la semplice pressione di un tasto, il conducente può selezionare la modalità di marcia esclusivamente elettrica, con la quale ŠKODA VISION X viaggia a zero emissioni locali.

A seconda delle esigenze, la concept car può privilegiare trazione anteriore, posteriore o integrale. L’asse posteriore elettrificato trasferisce su strada 1.000 Nm e, anche grazie al serbatoio di riserva per la benzina, l’autonomia complessiva può raggiungere i 650 km.

La potenza di sistema dei due propulsori permette a ŠKODA VISION X di passare da 0 a 100 km/h in 9,3 secondi e di raggiungere la velocità massima di 200 km/h.

visionx_rear_fnl

Lascia un Commento

© 2012 1MEDIA S.r.l - P. IVA 10662090017 - Via Massa 11/C - 10023 - Chieri (TO)
Tel. +39 (0)11.9470400 (r.a.) - Fax +39 (0)11.9470577 - E-mail: segreteria@1media.it - www.barberoeditorigroup.it | Create by Artwork - web agency milano